Venerdì 24 Novembre 2017 - 00:51
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Cultura e arte L'Accademia Virgiliana compie 250 anni

L'Accademia Virgiliana compie 250 anni

Lascia un commento | Tempo di lettura 137 secondi Mantova - 09 Jun 2017 - 08:09

Nata nel 1767, l’Accademia Virgiliana compie 250 anni. Per celebrare l’evento, la sede della prestigiosa istituzione è visitabile gratuitamente un sabato mattina al mese, con la guida dei nostri volontari. Ogni mese è dedicato a una particolare sezione delle storiche attività artistiche, scientifiche, letterarie. E a ogni appuntamento l’Accademia mostrerà a turno qualcuno dei gioielli che custodisce.  Sabato 10 giugno, ore 9,30/12,30: la scuola di Disegno e Architettura. Nell’occasione saranno visibili elaborati e studi di progetti dei concorsi settecenteschi appositamente esposti. Saranno inoltre esposti alcuni eccezionali documenti del Fondo Musicale. I gruppi in visita si formano sul posto e partono ogni 15 minuti, circa. Sabato 10 giugno dalle 9.30 alle 12.30 l’Accademia Nazionale Virgiliana, in collaborazione con Associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani, aprirà la sua sede e le sue sale, solitamente riservate agli studiosi, per accogliere tutti coloro che vorranno scoprire e conoscere uno straordinario patrimonio conservato e tramandato nei secoli. Il 3° appuntamento del calendario annuale di aperture dell’Accademia Virgiliana a cura di Ugo Bazzotti sarà dedicato alle Arti e alla Musica. In mostra, nella Biblioteca, saranno esposti, solo per l’occasione, importanti disegni in stile neoclassico realizzati dagli allievi del direttore Giuseppe Bottani, che dal 1769 sostituì Giusppe Bazzani. La mostra è curata da Ludovica Cappelletti, Roberta Piccinelli e Roberto Soggia. Sabato 10 giugno in mostra ci saranno anche i disegni di architettura che approfondiscono, tra gli altri, il tema della copia dei giovani studenti, la cui educazione e formazione passa anche attraverso lo studio dei maestri dell'architettura del Rinascimento. Si spiega così la richiesta, nel 1774, di disegnare per la classe di copia l'atrio d'ingresso a Palazzo Te. Ce ne rimane un esempio del 1795, disegnato da Giovanni Nascimbeni, ed illustrato attraverso due tavole, che presentano pianta, sezione e prospetto dell'atrio, rilevati in ogni dettaglio. Per lungo tempo, a partire dal 1774 e durante i restauri al palazzo guidati dall'Accademia stessa, Palazzo Te è oggetto di studio, rilievo e analisi da parte degli studenti, per i quali è un vero e proprio modello a scala reale di architettura eccellente. La visita proseguirà negli ambienti dell’Accademia alla scoperta di alcuni rari spartiti del fondo musicale, le cui note risuoneranno nella sala della musica. L’esposizione musicale è curata da Paola Besutti e Giordano Fermi.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy