Venerdì 22 Settembre 2017 - 04:33
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Animali Nutrie: Grandi chiede lumi su abbattimento a Regione e Governo

Nutrie: Grandi chiede lumi su abbattimento a Regione e Governo

Lascia un commento | Tempo di lettura 112 secondi Mantova - 20 Sep 2014 - 09:51
Un chiarimento urgente all'assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava e al Ministro per le politiche agricole Martina per mettere fine alla caotica situazione venutasi a creare con la conversione in legge del DL n.91 /2014 che ha apportate modifiche alla legge nazionale sulla caccia ed equiparato la nutria a topi, ratti e arvicole con la conseguente uscita dal regime di protezione generale per la fauna selvatica. E’ quanto chiede l’assessore provinciale all’ambiente con delega alla caccia Alberto Grandi alla vigilia dell’inizio della stagione venatoria 2014/2015. “Con la nuova legge – spiega Grandi che ieri ha anche scritto a Martina e a Fava - sono emersi numerosi dubbi in merito alle competenze e alle validità dei piani di contenimento delle nutrie redatti dalle Province ma anche sulla possibilità di abbattimento delle nutrie durante l’esercizio dell’attività venatoria che notoriamente è rivolta a specie cacciabili e di interesse venatorio. La Provincia di Mantova ha ritenuto che la cattura e soppressione della nutria con metodi già ampiamente sperimentati, in primis l’uso di gabbie trappola, sia tuttora possibile, escludendo l’uso diretto dell’arma da fuoco durante l’esercizio della caccia. Nel caso si potrebbe configurare l'uso improprio dell’arma. Questa posizione è stata condivisa in occasione dell’incontro di mercoledì in Prefettura. Ho scritto all'assessore regionale Fava e al Ministro Martina sollecitando con urgenza un indirizzo normativo chiaro". In mancanza di un chiarimento normativo l’assessore invita i cacciatori a non abbattere le nutrie con il fucile. In questo momento l'attività nei 62 Comuni del territorio provinciale e nei consorzi bonifica risulta alquanto incerta e rallentata dal rischio che le risorse regionali vengono cancellate. L’incerto quadro normativo poi mette a rischio la posizione dei centinaia di operatori che in questo momento operano sul territorio. “E' un'emergenza che deve trovare la massima priorità per una soluzione - sottolinea l'assessore Grandi - che se non può venire dal Parlamento può essere risolta solo dalla Regione Lombardia con un pronunciamento legislativo ad hoc che dia continuità e legittimità ai piani di contenimento tuttora vigenti”.
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy